Come si manifesta il prurito nel gatto e quali possono esserne le cause?

I gatti manifestano il prurito grattandosi con le zampe posteriori, leccandosi a volte fino a spezzare il pelo, o mordicchiandosi la pelle e il pelo. Le cause più frequenti di prurito nel gatto sono le malattie parassitarie e fungine e le allergie, specie al morso delle pulci. La difficoltà principale sta nel fatto che tutte le malattie che si accompagnano a prurito nel gatto possono manifestarsi allo stesso modo, indipendentemente dalla causa sottostante. Questa particolarità rende impossibile stabilire l’origine del problema cutaneo del gatto senza aver fatto diversi esami sulla pelle e sul pelo. Inoltre i gatti passano normalmente parte del loro tempo grattandosi, leccandosi il mantello e mordicchiandosi, per esempio le unghie. Quindi a volte è complicato decidere se il gatto si gratta o si lecca “troppo” o comunque più del solito, cioè se ha davvero prurito, o se si sta pulendo come di normale abitudine. In generale, se si tratta di prurito sono presenti lesioni cutanee, sebbene a volte non facili da identificare alla semplice vista.