Cos’è l’otite e come si manifesta?

L’otite è l’infiammazione delle orecchie. L’otite esterna, la più comune in dermatologia, coinvolge il condotto uditivo esterno. L’otite esterna nel cane e nel gatto si considera un problema dermatologico, in parte perché il condotto uditivo è rivestito di pelle ed in parte perché le malattie cutanee, in particolare le allergie, sono un causa frequente di otite nel cane. Quando il paziente soffre di otite può grattarsi le orecchie, oppure, specie il cane, strusciarle contro superfici ruvide. A volte, sia cani sia gatti, scuotono la testa o la tengono piegata da un lato, oppure tengono i padiglioni auricolari abbassati o sembra che ci sentano poco. All’interno delle orecchie spesso si osserva un accumulo di materiale più o meno denso e di colore variabile, dal giallastro al marrone scuro, che nei cani frequentemente emana un odore pungente. È importante identificare le diverse cause dell’otite, che almeno nel cane sono di solito numerose, per curarle bene. Se l’otite diventa infatti cronica è difficile da curare e soprattutto da guarire.